Google+ Applicazioni Grafiche: Scorciatoie sul Mac Parte 1

giovedì 23 gennaio 2014

Scorciatoie sul Mac Parte 1


Scorciatoie Parte 1 - Accenti e simboli su Mac



La lingua italiana, è ricca di accenti. In genere è facile scrivere usando i tasti appositi sulle tastiere, ma in alcune circostanza ci sono però caratteri accentati che apparentemente sono impossibili da produrre. Basta pensare a quando un paragrafo inizia con "È...".



Fin dalle prime versioni del sistema operativo Apple, si è ovviato a questo problema consentendo all'utente di usare combinazioni di tasti che, seguendo una logica ben precisa, producono i caratteri desiderati.



- Con le vecchie tastiere "QZERTY"
Per comprendere la logica delle lettere accentate maiuscole, occorre pensare alle vecchie tastiere Apple con disposizione dei tasti "QZERTY" (ossia con la stessa disposizione delle macchine per scrivere con tastiera italiana).

In queste tastiere Apple aveva inserito, in corrispondenza dei tasti con le cifre 9 e 0, nella fila tra i tasti funzione e i tasti con le lettere, le lettere à ed é. 
Ecco che il tasto con la lettera "a" con accento grave (à) e quello con la "e" con accento acuto (é) servivano per abbinare alle vocali gli accenti acuti e gravi e per fare le vocali maiuscole. 



Il procedimento: 
Pigiando il tasto "ALT" contemporaneamente alla lettera à oppure é si predispone il Mac ad abbinare l'accento alla lettera del tasto che viene in seguito premuto. 
In questo modo si poteva creare una À oppure una Ù pigiando "ALT" e contemporaneamente à e in seguito premendo "A" oppure "U".



- Con le attuali tastiere "QWERTY" anche dette "Italiano - Pro"
Il procedimento rimane invariato.
 Ciò che cambia, e un po' disorienta chi non ha conosciuto le passate tastiere Qzerty, è che i tasti da premere ora son quelli che riportano le cifre 8 e 9 e non più quelli con à o é perché non spariti, specialmente nelle tastiere compatte della nuova generazione a cui è stata eliminata anche la tastiera numerica al lato destro oltre l'invio.


Il procedimento:
Ecco che per una vocale con accento grave (`) (le più diffuse in italiano) si premerà innanzitutto "ALT" contemporaneamente al 9 e in seguito la vocale interessata, generalmente maiuscola.
 

Eccone qui alcuni esempi: À, È, Ì, Ò e Ù. In un titolo, in un depliant, in un volantino si potranno quindi scrivere correttamente anche le parole accentate anche se in maiuscolo.

Se poi si avesse bisogno di una vocale con accento accento acuto (´), cosa meno frequente in Italiano, si procederà come descritto sopra ma abbinando al tasto "ALT" il tasto 8.
 Si possono quindi ottenre: Á, É, í, Ó e Ú.

Siccome è frequente l'uso della "e" maiuscola con accento grave (È), questa si può ottenere in modo più semplice ossia premendo "Alt", il tasto "maiuscolo" e contemporaneamente la "e".

Così facendo, si scopre però che al medesimo modo diventa immediato l'uso anche di altri simboli o combianzioni di lettere

Premendo ALT e Maiuscolo si può notare come i caratteri ottenibili variano.

Come sapere che caratteri si otterranno:
Su Mac da sempre esiste un modo per mostrare, in anterpima tutti i simboli possibili  esso è il "Visore tastiera".

Per accedervi: 

Preferenze di sistema


Tastiera


spuntare il quadratino 


mostra visore tastiera nella barra dei menù


apparirà il visore tastiera in alto a destra a questo punto


cliccando su mostra visore carattere potrete visualizzare tutti i simboli presenti e semplicemente trascinandoli inserirli in qual si voglia documento.


Non solo gli accenti:

Simboli matematici possono essere redatti inserendo, per esempio, il pigreco (π) mediante "ALT e P" il simbolo "delta" (∆) con "Alt e h" oppure l'infinito (∞) con "Alt e g".

e per tutti gli amanti del Mac ecco la chicca finale questa combinazione di tasti shift + alt + 8  vi darà il simbolo della meletta apple 

Nessun commento :

Posta un commento