Google+ Applicazioni Grafiche: La Fotomanipolazione

martedì 18 febbraio 2014

La Fotomanipolazione

Qualche tempo fa la Associated Press, nota agenzia stampa internazionale, ha escluso dal suo circuito le immagini del fotografo freelance Miguel Tovar per “uso deliberato di fotoritocco”


dopo che un addetto all’editing si è accorto di una strana macchia presente in questa sua foto di ragazzi argentini che giocano a pallone. Tovar aveva clonato della polvere con Photoshop per eliminare la sua ombra. 

E’ un caso che rappresenta un forte segnale di attenzione alla questione del ritocco delle immagini da parte di un nome così importante nel campo del fotogiornalismo internazionale.
La manipolazione delle fotografie è sempre esistita. In camera oscura si poteva intervenire anche in modo pesante ma solo in questi ultimi anni di tecniche digitali il tema ha assunto una rilevanza notevole, così tanto da mettere in dubbio il ruolo storico di “prova” che la fotografia si era conquistata fin dai primordi. E così, mentre in settori come quello della moda la questione è per il momento solo argomento di discussione, nel campo del fotogiornalismo diviene un grosso problema, ed un soggetto come la AP non può che avvertire tutto questo come una minaccia.

"Possiamo definire fotomanipolazione l’immagine che contiene elementi tali che nella realtà non trovano alcuna logica e portano a dare un significato diverso da quello che avrebbe avuto senza"

Sul web in molti provano a modificare varie foto per ottenere un’immagine che abbia dell’incredibile. Oggi fotomanipolare è diventato alla portata di tutti e sulla rete si possono trovare delle lezioni base per poter incominciare, anche sul nostro blog. Basta semplicemente un buon computer, un software per le modifica delle foto (tra cui Photoshop, per noi il leader nel settore) tanta pazienza e sopratutto creatività e fantasia.



Ed ecco per voi una raccolta di queste splendide foto elaborate al Computer.
























Nessun commento :

Posta un commento