Google+ Applicazioni Grafiche: marzo 2014

lunedì 31 marzo 2014

Effetto riflessione sull'acqua con Photoshop


In questo tutoria, impareremo come aggiungere facilmente un riflesso realistico di acqua a qualsiasi foto. E 'un effetto molto facili da creare e si può aggiungere a qualsiasi foto, anche se si tende a lavorare meglio con le immagini che non contengono già riflessi d'acqua all'interno. Useremo un semplice filtro e una mappa di spostamento per creare l'effetto acqua, e un livello di regolazione 
Tonalità / saturazione per dare la nostra acqua un po 'di colore.


Nota: Esiste anche una versione per CS6 ma che è praticamente uguale a questa, cambia solo il colore di sfondo delle caselle degli strumenti (in CS6 sono nere). è inutile che vi traduco anche questa però vi metto il LINK per i più curiosi.

Ecco la foto con cui lavorerò in tutto questo tutoria:


Immagine originale.

Ed ecco il risultato finale con il nostro effetto:


Immagine finale


Fase 1: Duplicate il livello di sfondo 
Con la nostra nuova immagine aperta in Photoshop, possiamo vedere nella palette Livelli che abbiamo attualmente un livello, il livello di sfondo, che contiene la nostra immagine:

L'immagine originale sul livello di sfondo nella palette Livelli.


Abbiamo bisogno di duplicare il livello di sfondo, e possiamo farlo usando la scorciatoia da tastiera Ctrl + J (Win) / Comando + J (Mac). Ora, quando guardo le mie palette Livelli, vedo che ho due livelli, quello di sfondo originale in fondo e un nuovo livello, "Livello 1", sopra. quello è il mio duplicato:


Premere il tasto "Ctrl + J" (Win) / "Command + J" (Mac) per duplicare il livello di sfondo.
Fase 2 : Aggiungi più spazio nella tela per ribaltare il documento
Stiamo per aggiungere la nostra riflessione di acqua sotto l'immagine, quindi cerchiamo di aggiungere un po' di spazio nel nostro documento. Per fare questo, andare su menu Immagine nella parte superiore dello schermo e scegliere Dimensione quadro. Si aprirà la finestra di dialogo "Dimensione quadro" di Photoshop. La cosa più semplice da fare è aggiungere il doppio dello spazio del quadro  che abbiamo attualmente, ma vogliamo che venga aggiunto solo nella parte inferiore del documento, non sopra o su entrambi i lati, quindi abbiamo bisogno di dire a Photoshop esattamente dove vogliamo che questo spazio in più debba andare. In primo luogo, immettere 100 per l'altezza e impostare la misura per cento, cerchiata in rosso qui sotto. Lasciare il set di opzioni Width a 0. Quindi assicurarsi che l'opzione relativa venga selezionata, in modo che Photoshop ci dia il 100 % in più di spazio del quadro di quello che già abbiamo. Sotto l'opzione "Relative" è un 3 × 3 detta griglia di quadrati. Li è dove possiamo dire a Photoshop dove vogliamo posizionare il nostro spazio nel quadro da espandere. Fare clic all'interno del quadrato al centro della fila superiore (visibile sempre nel cerchio sotto nell'immagine di esempio). Questo dirà a Photoshop di non inserire lo spazio aggiuntivo in ogni direzione nel nostro documento ma di metterlo solo sotto sul fondo:

Aggiungere più spazio tela utilizzando la finestra di dialogo "Dimensione quadro".
Fare clic su OK per uscire dalla finestra di dialogo e Photoshop aggiungerà lo spazio  supplementare sul quadro nella parte inferiore dell'immagine:

L'altezza del documento è raddoppiata con lo spazio supplementare aggiunto al fondo.


Fase 3: Flip  in verticale lo strato superiore 
Al fine di creare la nostra riflessione, abbiamo bisogno di capovolgere la nostra immagine a testa in giù. Con lo strato superiore selezionato nella palette Livelli, andare fino al menu Modifica nella parte superiore dello schermo, scegliere Transform, e scegliere "rifletti verticale". Photoshop capovolgerà l'immagine nel documento:

Vai a Modifica> Trasforma> Rifletti verticale per capovolgere l'immagine.
Fase 4: Trascinare l'immagine ribaltata con "The Bottom Of The Document"
Abbiamo l'immagine ribaltata e dobbiamo metterla in fondo al documento, afferrate il vostro strumento Sposta dalla palette Strumenti o premete V sulla tastiera per selezionare sposta:

Seleziona lo strumento Sposta.

Poi, con lo strumento Sposta selezionato, fare clic all'interno del documento e trascinare l'immagine ribaltata verso il basso fino a quando la parte superiore non è allineata con la parte inferiore dell'immagine originale. Tenete premuto Maiusc mentre trascinate per assicurarsi che si trascini verso il basso seguendo una linea retta (rimanendo così allineata con l'immagine originale che rimarrà sopra):

Trascinare l'immagine ribaltata verso il basso sotto l'originale.
Fase 5: aggiungere un nuovo livello vuoto 
Ora che abbiamo la nostra immagine ribaltata in posizione, possiamo cominciare a creare il nostro effetto acqua riflessa. In primo luogo, abbiamo bisogno di aggiungere un nuovo livello vuoto nella parte superiore della palette Livelli, quindi con il "Livello 1" ancora selezionata, fare clic sull'icona Nuovo livello nella parte inferiore della palette Livelli:

Aggiungere un nuovo livello vuoto al documento.


Fase 6: Riempire il nuovo livello con Bianco 
Stiamo andando a riempire il nostro nuovo livello vuoto con il bianco. Se il bianco non è attualmente il colore di sfondo, premere D sulla tastiera, che azzererà i colori di sfondo, rendendo nero il colore di primo piano e il bianco il colore di sfondo. Quindi utilizzare la scorciatoia da tastiera Ctrl + Backspace (Win) / Command + Delete (Mac) per riempire il nuovo livello con il colore di sfondo (bianco). Il documento verrà riempito con un pieno bianco.

L'intera immagine verrà riempita con il bianco.


Passo 7: applicare il filtro " Mezzitoni " Creando un Bianco e nero di linee orizzontali
Salite al menu Filtro nella parte superiore dello schermo, scegliete Sketch , quindi scegliete Pattern mezzetinte. Ciò aprirà la Galleria filtri di Photoshop impostare quindi le " Mezzitoni " un opzioni di ricerca è presente sulla destra, con una grande un'anteprima dell'effetto sulla sinistra. Stiamo andando a utilizzare questo filtro per aggiungere una serie di linee orizzontali bianche e nere sull'immagine. Queste linee stanno per diventare le nostre increspature sull'acqua. Più linee abbiamo e più increspature avremo. In primo luogo, vogliamo essere sicuri che stiamo creando linee e non punti o cerchi. Impostare quindi l'opzione Tipo del modello a righe. Controlliamo il numero di linee regolando l'opzione Formato. I valori più bassi ci danno più linee, dal momento che stiamo abbassando la dimensione di ogni riga, e valori più elevati ci danno un minor numero ma più spesse. Ho intenzione di impostare il mio valore si Dimensione su 7, e credo che funzioni meglio per la mia immagine. (Si consiglia di sperimentare con questo valore sul proprio lavoro) L'opzione Contrasto sottostante determina la nitidezza dei bordi delle linee sono. I valori più bassi danno linee più morbide, i valori più alti danno strisce di margine netto e duro. Impostare questo valore a 50 per dare alle linee degli spigoli vivi, poichè stiamo per ammorbidire noi stessi i bordi con il filtro Controllo sfocatura fra un attimo:

Regolare le opzioni di filtro Pattern mezzetinte per creare
 una serie di linee bianche e nere sull'immagine.
Fare clic su OK quando avete finito ed uscite fuori dalla finestra di dialogo e Photoshop riempirà l'immagine da cima a fondo con le linee bianche e nere:


Passo 8: applicare il filtro "Gaussian Blur" alle linee 
Prima di poter utilizzare le nostre linee bianche e nere come increspature dell'acqua, abbiamo bisogno di lisciare i bordi e sfumarli per creare piacevoli transizioni omogenee tra di loro. Per fare questo, andare sul menu Filtro, ancora una volta, scegliere Blur, e scegliere Gaussian Blur, che porta in primo piano la finestra di dialogo "Gaussian Blur". Tenete d'occhio la vostra immagine e trascinare il cursore nella parte inferiore della finestra di dialogo per aumentare il valore del raggio fino a quando le linee hanno un bordo molto morbido. Sto utilizzando una piccola immagine per questo tutorial, quindi, un valore di raggio di circa 4 pixel funziona bene. Se ne stai usando una più grande, un immagine ad alta risoluzione, è necessario impostare un valore più alto:

Utilizzare il filtro Controllo sfocatura per appianare i bordi delle linee. 
Fare clic su OK per uscire dalla finestra di dialogo e applicare la sfocatura alle linee.

Fase 9: Duplicate il livello Lines come nuovo documento 
Stiamo andando a creare un nuovo documento sopra alle nostre linee, di cui parleremo poi e useremo come mappa di spostamento per le nostre increspature dell'acqua. Con il livello linee selezionata, andare fino al menu Livello nella parte superiore dello schermo e selezionare Duplica livello, che porta in primo piano la finestra di dialogo "Duplica livello". Nelle opzioni "destinazione", fare clic sulla freccia rivolta verso il basso a destra dell'opzione documenti e impostarlo su New, ciò creerà un nuovo documento di Photoshop fuori del nostro lavoro:

Impostare l'opzione "Documento" nella finestra di dialogo "Duplica livello" a "Nuovo".
Fare clic su OK per uscire dalla finestra di dialogo, e il vostro livello si aprirà in un nuovo documento sullo schermo. 

Fase 10: Salvare il nuovo documento e chiudere Out Of It 
Questo nuovo documento che abbiamo creato è destinato a diventare la nostra mappa di spostamento, ma prima di poterlo utilizzare, abbiamo bisogno di salvarlo. lo chiudiamo perché per adesso non ne abbiamo bisogno, e il modo più semplice per raggiungere entrambi questi compiti è quello di chiudere semplicemente il documento. Quando si tenta di chiudere, Photoshop, chiede se si vuole salvare il documento prima di chiuderlo. Fare clic su Sì:


Photoshop aprirà la finestra di dialogo Salva. È possibile denominare il nuovo documento come ti piace. Io nomino il mio "acqua increspature". Assicurati di salvarlo come un file PSD di Photoshop. Dal momento che questi sono gli unici file che Photoshop può utilizzare come mappa di spostamento. Probabilmente potrete salvare il documento sul desktop, dal momento che abbiamo bisogno di ritrovarlo in un attimo. 

Fase 11: eliminare il livello Lines 
Ora che abbiamo usato le nostre linee in bianco e nero per creare il file che useremo come la nostra mappa di spostamento, possiamo sbarazzarci di loro. Per farlo, è sufficiente fare clic su di esso e trascinarlo verso il basso sull'icona del Cestino nella parte inferiore della palette Livelli:

Fare clic e trascinare il layer ("Layer 2") sull'icona cestino nella
parte inferiore della palette Livelli per eliminarlo.
Fase 12: Unisci i due livelli su un nuovo livello 
Prima di poter aggiungere ed utilizzare la nostra mappa di spostamento, dobbiamo unire le nostre due (dritta e rovesciata) in un unica immagine su un nuovo livello sopra di loro. Per fare questo, con "Layer 1" selezionato, utilizzare la scorciatoia da tastiera Maiusc + Ctrl + Alt + E (Win) / Maiusc + Comando + Opzione + E (Mac). Non apparirà nessuna notifica del successo dell'operazione ma nel documento, se guardiamo nella palette Livelli, possiamo vedere che entrambi gli strati sono stati fusi in un nuovo livello in cima:

Entrambi gli strati sono ora uniti su un nuovo livello, "Layer 2".


Fase 13: usare il filtro "Muovi" Creare le increspature dell'acqua 
Siamo pronti a creare le nostre increspature d'acqua utilizzando la mappa di spostamento che abbiamo appena creato. Con il nuovo livello unito selezionato nella palette Livelli, risalire al menu Filtro nella parte superiore dello schermo, scegliete Distorsione e quindi scegliere Sposta. 
Questo porta in primo piano la finestra di dialogo del filtro di Photoshop "Displace". Qui è dove si determina la forza del nostro effetto spostamento, e lo facciamo con l'opzione Scala orizzontale nella parte superiore. Ho intenzione di impostare la mia per un valore di 4, che mi darà un effetto ondulato realistico. Si consiglia di sperimentare con questo valore con la propria immagine. Un valore troppo elevato creerà una distorsione orizzontale esagerata e perderà di realismo. Non abbiamo bisogno di alcuna distorsione verticale per creare il nostro effetto, quindi impostare l'opzione Scala verticale a 0. Inoltre, assicurarsi che Stretch e Ripetere pixel del bordo siano selezionati:

Andate su Filtro> Distorsione> Muovi per aprire
la finestra di dialogo Displace.

Fare clic su OK nell'angolo in alto a destra della finestra di dialogo, e Photoshop vi chiederà qual'è il file che si desidera utilizzare come mappa di spostamento. Scegliere il file che abbiamo appena salvato un attimo fa, sul mio desktop come "acqua-ripples.PSD", quindi fare clic su Apri. Photoshop quindi applicare la mappa di spostamento per l'intera immagine, creando nostri increspature d'acqua:

L'immagine dopo aver applicato la nostra mappa di spostamento con il filtro "Muovi".


Fase 14: nascondere le increspature sulla parte superiore con una maschera di livello 
Certo, abbiamo un piccolo problema al momento. Abbiamo aggiunto il nostro effetto acqua sull'intera immagine, e lo volevamo solo nella metà inferiore. Possiamo rimediare facilmente usando una maschera di livello. In primo luogo, tenete premuto Ctrl (Win) / Command-click (Mac) direttamente sulla miniatura per "livello 1" nella palette Livelli per fare una selezione attorno l'immagine ribaltata nella parte inferiore del documento:

"Right-click" (Win) / "Control-click" (Mac) direttamente sul livello 1
della miniatura nella palette Livelli per fare una
selezione attorno l'immagine ribaltata.

Vedrete una selezione apparire attorno alla metà inferiore dell'immagine nel documento. Ora, con il livello unito ancora selezionato, fare clic sull'icona maschera di livello nella parte inferiore della palette Livelli:

Fare clic sull'icona "maschera di livello" per aggiungere una maschera
di livello al livello unito nella parte superiore della palette Livelli.

Photoshop aggiunge una maschera di livello al livello unito, e poiché avevamo una selezione intorno alla metà inferiore del nostro documento quando abbiamo aggiunto la maschera di livello, solo la metà inferiore del livello unito rimane visibile. La metà superiore viene nascosto alla vista, eliminando le increspature dell'acqua indesiderate in quella parte dell'immagine:

L'effetto a ondulato è ora nascosta nella metà superiore dell'immagine
dopo l'applicazione della maschera di livello.

Fase 15: applicare il filtro "Gaussian Blur" alla maschera di livello 
Prima di aggiungere il nostro tocco finale per colorare l'acqua, ammorbidiamo il bordo dello strato di maschera un po ', in modo che non ci sia una linea di demarcazione troppo dura tra l'immagine in alto e l'acqua sottostante. Useremo il filtro Controllo sfocatura per questo, e dato che lo vogliamo applicare alla maschera di livello, dovremo prima selezionare la maschera. Possiamo farlo cliccando sul livello maschera miniatura nella palette Livelli:

Fare clic sulla miniatura della
maschera di livello nella palette Livelli per
selezionare la maschera di livello. 
Si può dire che la maschera di livello è ora selezionata dalla casella di evidenziazione bianco intorno alla sua miniatura. Stiamo per applicare il filtro Controllo sfocatura alla maschera, andare fino al menu Filtro, selezionare Sfocatura ancora una volta, quindi selezionare Controllo sfocatura. Quando viene visualizzata la finestra di dialogo, è sufficiente fare clic su OK per applicare lo stesso valore di Raggio che abbiamo usato in precedenza. 

Fase 16: Colorare l'acqua con un livello di regolazione Tonalità / saturazione 

Finiamo le cose per bene ora con l'aggiunta di un pizzico di blu sulla nostra acqua, e useremo un livello di regolazione Tonalità / saturazione per questo. Vogliamo che il livello di regolazione influenzi solo la metà inferiore dell'immagine, dove le increspature dell'acqua sono visibili, quindi tenere premuto il tasto Alt (Win) / Opzione (Mac), fare clic sull'icona Nuovo livello di regolazione nella parte inferiore della palette Livelli, quindi selezionare Tonalità / Saturazione dall'elenco dei livelli di regolazione:


Tenere premuto il tasto "Alt" (Win) / "Option" (Mac), fare
clic sull'icona "Nuovo livello di regolazione", quindi trascinare il
mouse su "Tonalità / Saturazione" per selezionarla.
Tenendo premuto il tasto "Alt / Option", questo dice a Photoshop di aprire la finestra di dialogo Nuovo livello prima di aggiungere il livello di regolazione. Selezionare Usa livello precedente per creare maschera di ritaglio spuntando l'opzione all'interno della casella di controllo a sinistra della voce:


Selezionare l'opzione "Usa livello precedente per creare maschera di
ritaglio" nella finestra di dialogo "Nuovo livello". 

Questa opzione dice a Photoshop che vogliamo che il livello di regolazione influenzi solo lo strato direttamente sotto di esso nella palette Livelli, e poiché lo strato sottostante è lo strato che contiene le nostri increspature dell'acqua, saranno colorate solo le increspature dell'acqua. Fare clic su OK per uscire dalla finestra di dialogo. Si aprirà la finestra di dialogo Tonalità / Saturazione. Vogliamo colorare la nostra acqua, quindi la prima cosa che vogliamo fare qui è selezionare l'opzione Colora nell'angolo in basso a destra. Quindi selezionare il colore che si desidera dare all'acqua trascinando il cursore Hue in alto. Ho intenzione di trascinare il mio cursore verso destra per un valore di circa 218, che credo sia un buon colore per la mia acqua:


izzare la finestra di dialogo Tonalità / Saturazione per colorare l'acqua.


Fare clic su OK per uscire dalla finestra di dialogo, e vedrete che la vostra acqua sul fondo è stata ora colorized, ma il colore è troppo forte in questo momento. 

Fase 17: Abbassare l'opacità del livello di regolazione Tonalità / Saturazione 
Per ridurre l'intensità del colore che abbiamo appena aggiunto l'acqua, tutto quello che dobbiamo fare è andare fino all'opzione Opacità nell'angolo in alto a destra della palette Livelli e abbassare il valore di opacità. Ho intenzione di abbassare il mio fino a circa il 25%, che aggiunge una tonalità molto più realistica del colore all'acqua:


Abbassate l'opacità del livello di regolazione fino a quando
l'acqua ha solo un pizzico di colore ad esso.
Dopo aver abbassato l'opacità del livello di regolazione per ridurre l'intensità del colore delle acque, il gioco è fatto! 


Qui ancora una volta la mia 

immagine originale per il confronto:




Solo per divertimento, ecco un altro esempio dello stesso esatto effetto applicato ad una immagine diversa. L'unica cosa che ho cambiato era che ho aggiunto solo la metà dello spazio del quadro sotto l'immagine originale (ho impostato il valore "Altezza" nella finestra di dialogo Dimensione quadro al 50% invece del 100%). Tutto il resto è stato fatto esattamente allo stesso modo (ciò da un taglio diverso al nostro lavoro):



Fonte: photoshopessentials.com 
tradotto da: Luigi Suglia

lunedì 24 marzo 2014

Archivio IDEE - Pedane e Derivati legnosi




La verità e che mi piange il cuore quando in città vedo vicino ai cassonetti le pedane abbandonate... tutte in legno di pino a volte pure rovere e faggio (i marmisti hanno bisogno di un legno duro e resistente perché trasportano materiali pesanti come marmi e graniti in blocchi e lastre), mi piange il cuore perché quel legno "pieno" potrebbe diventare mille cose, male che va potrebbe finire in un caminetto e bruciare al posto del legno di leccio che si vende pure caro! (ed effettivamente alcuni li raccolgono apposta per bruciarli nel camino d'inverno) ma anche bruciarle è uno spreco! Questo pensiero mi assilla sopratutto dopo che sono stato all'IKEA è ho visto che usano solo truciolato e resine per i mobili che una volta erano tutti composti di legno, ma in mezzo a questi spuntano dei meravigliosi mobili fatti di pezzi di legno di pino, scarti probabilmente, abilmente incollati con resine epossidiche che reggono anche le tonnellate per formare pannelli e mobiletti del bagno in stile rustico. Ebbene oltre ad essere smaltite male! poiché finiscono nel cassonetto del non riciclabile, sono anche pericolose perché ora che a Roma si fa la differenziata non ci sono nemmeno più i cassonetti e sono appoggiate precariamente su alberi e muri vicino alle strade, con il rischio di cadere sulle automobili in transito. Con questo rammarico sono andato ad indagare sul web e ho scoperto

ecosilsrl


"Recupero legno vendita pallets vendita pedane riciclate recupero pallet recupero pedane vendita pedane riciclaggio dei rifiuti legnosi legno ex imballi rifiuti legnosi da imballaggio legno ex imballo raccolta legno reciclaggio legno per imballi riciclaggio legno per imballi ditte che recuperano legno legno da smaltire smaltimento legno provicia salerno recupero legno pedane legno da recuperare rifiuti in legno da smaltire recupero imballaggi in legno raccolta recupero rifiuti legnosi

Cosa fanno

Operiamo la raccolta e la vendita di pedane ex imballo, di casse in legno, nuove e riciclate, presso le aziende che hanno bisogno di smaltire lo stock dei rifiuti legnosi. Rilasciamo, in base alla normativa vigente la documentazione necessaria di responsabilità per il trasporto del materiale da riciclare. Dopo un sopralluoguo da parte nostra, in base al quantitativo stoccato e alla sua recuperabilità possiamo concedere in comodato d'uso gratuito un cassone scarrabile.

Come lo fanno

- In rispetto di tutte le normative vigenti in materia di tutela ambientale;
- Il monitoraggio degli aspetti ambientali delle attività di raccolta, riciclo e recupero del legno ex pallets;
- La promozione di attività di comunicazione, informazione e sensibilizzazione per una corretta raccolta, riciclo e recupero del legno ex pallets;

Quello che ricreano

Il lavoro che riteniamo ecosostenibile è quello di ricreare interamente con il materiale di legno ex imballo nuovi imballaggi. Contribuiamo così a migliorare la salute di tutti i tipi di foreste, che coprono il 31% della superficie della Terra."


per fortuna non sono gli unici esistono altre società che gestiscono e aiutano lo smaltimento per le grandi società sopratutto per le ditte edili che devono smaltire grosse quantità di legname da imballaggio... Ma i piccoli imprenditori e i commercianti nei centri cittadini come fanno? infatti sono proprio loro i colpevoli dell'abbandono in strada di queste "povere pedane". Non possono certo richiedere il servizio di una società che gestisce il recupero solo di grandi quantità (dato che hanno il problema solo saltuariamente quando arrivano grosse rifornitore per il loro esercizio commerciale) ed ora non possono nemmeno buttarle abusivamente nel cassonetto del non riciclabile! Possono solo sperare che qualcuno come me passi ne abbian pena e se le prenda per farne qualcosa a casa! (ci ho costruito in gazebo 3x3 metri circa alto 2,40 metri, fatto solo di pedane e chiodi ricavati da queste' ultime). Andando a concludere il discorso quindi vi posto alcune esempi creativi di quello che si può fare con le pedane, facendo un appello a tutti i lettori! NON ABBADONATE LE PEDANE loro vi vogliono bene! E se le sapete utilizzare con fantasia loro vi ringrazieranno :)