Google+ Applicazioni Grafiche: Colorare le immagini dal Bianco e Nero

sabato 21 giugno 2014

Colorare le immagini dal Bianco e Nero

Licenza Creative Commons
MirkoVizzini & Luigi Suglia

Copyright:
Questo documento è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported

Vedremo in questa guida ESCLUSIVA di  Applicazioni Grafiche Blog come colorare un immagine partendo dal bianco e nero. La tecnica è molto semplice ma richiede una discreta precisione sia nello scontorno che nella regolazione delle tonalità dei colori. Diamo un'occhiata all'anteprima e iniziamo subito:


Prima:

Dopo:


Senza fare troppi giri di parole il segreto sta tutto nello strumento Tonalità/Saturazione (Immagini> Regolazioni> Tonalità/Saturazione). Benché ci sono vari metodi per colorare le fotografie quello che vi propongo oggi è a mio avviso il più pratico e veloce. Tutto quello che dobbiamo fare è creare delle "copie" dell'immagine di partenza per poi andare a colorare con il metodo sopra descritto le parti selezionate della nostra fotografia. Avremo quindi dei livelli sovrapposti di Capelli,Occhi, Labbra viso etc... colorati singolarmente, avendo così la possibilità di giocare molto bene con le sfumature e le intersezioni fra i livelli. La cosa a cui però dobbiamo prestare molta attenzione è selezionare con il nostro metodo di scontorno preferito (per saperne di più sui metodi di scontorno puoi andare al nostro tutorial cliccando Qui) le parti che vogliamo colorare.
Una volta selezionata la parte, nel mio caso il viso, andiamo su Immagini>Regolazioni>Tonalità/Saturazione spuntiamo "Colora" e impostiamo la tonalità sui toni rossi/arancio e giochiamo un po' sulla saturazione fino ad ottenere il risultato voluto, nel mio caso è questo:


Proseguiamo adesso duplicando il primo livello, già colorato, e sul livello nuovo andiamo a selezionare un'altra parte dell'immagine che vogliamo colorare.



E proseguiamo colorando adesso i capelli. In questo caso, per colorare i capelli ho preferito utilizzare un altro metodo e vale a dire la colorazione tramite pennello. Rimanendo con la selezione sui capelli andiamo a scegliere un pennello morbido (Durezza a zero) e discretamente grande, con opacità al 50% (se è necessario alzate o abbassate la percentuale) e il metodo di fusione impostato su "moltiplica" (per saperne di più sui metodi di fusione vai alla nostra guida); fatto questo spalmiamo la nostra tintura sui capelli! Fatto questo andiamo a cancellare con la gomma (molto morbida) in modo grossolano la parte del viso del livello copiato (Livello 0 Copia) in modo tale da far rimanere i capelli colorati del livello superiore e il viso colorato del livello sottostante, stando attenti a NON cancellare anche la parte degli occhi e della bocca. Il risultato è questo:


Non preoccupatevi per i dettagli, con questo sistema possiamo sempre correggere i nostri errori in seguito.
A questo punto andiamo a sistemare gli occhi e la bocca. Per quanto riguarda gli occhi, basta far uno zoom sull'immagine e con una gomma più piccola cancellare la parte grigia (stiamo sempre sul livello copia) che rimane attorno gli occhi facendo risaltare il livello viso sottostante.



Mentre per la bocca creiamo un nuovo livello vuoto e come per i capelli selezioniamo un pennello con una tonalità di rosso che faccia al caso nostro,  e selezionando l'opacità sotto il 20% scegliamo il metodo di fusione del pennello "sovrapponi", fatto questo andiamo a colorare la parte delle labbra.




Adesso (se volete fate un altro livello ancora oppure rimanete su quello che avete utilizzato per le labbra) selezioniamo l'iride e scegliamo un bell'azzurro sempre con il metodo Tonalità/Saturazione e applichiamo l'effetto:


E' sotto inteso che non basta applicare un colore soltanto sulle foto per renderle più veritiere possibili, e allora come ci comportiamo?
Anche quì sono molti i metodi, io vi consiglio di accentuare le parti del viso, del corpo o qualsiasi altro oggetto vogliate far risaltare nell'immagine con un pennello morbido colorato con il metodo di fusione "sovrapponi" e con una bassissima opacità (sempre sotto il 20%). Io ad esempio l'ho utilizzato sulle guance e su alcuni contorni del viso creando un ulteriore livello sovrapposto a tutti gli altri creati fin ora:


Nel mio caso non mi resta altro da fare che colorare l'acqua della piscina e le bretelline del costume della bambina, analogamente a quanto fatto prima, sempre con lo strumento Tonalità/Saturazione, creiamo un altro livello e coloriamo!





A questo punto avremmo finito... ma la mia immagine è ancora troppo giù di tono... quindi ho regolato globalmente la luminosità, la saturazione e i valori tonali, ottenendo questo risultato finale:



In realtà sono stato molto grossolano nello scontorno e ho dimenticato di colorare una ciocca di capelli e un pezzo di acqua, LOL, come vedete per questo tipo di lavoro occorre essere molto precisi ma la tecnica e molto semplice. 
Speriamo che questa guida vi sia stata utile, aspettiamo commenti, critiche e sopratutto di vedere i vostri lavori!

Nessun commento :

Posta un commento