Google+ Applicazioni Grafiche: Le pubblicità che fanno riflettere

venerdì 13 giugno 2014

Le pubblicità che fanno riflettere



Non importa il contesto, sessuale o divertente, fare pubblicità è sempre una sfida. Tra produttore e consumatore. Ed in un mondo sovraffollato e competitivo come il nostro si cerchie sempre di essere ricordati e notati più di altri. Ecco allora che il marketing e la pubblicità diventano uno strumento sottile e infido per arrivare alla nostra testa. 

C'è chi la definisce un arte e chi una filosofia, resta soltanto il fatto che per far risaltare certi aspetti di un prodotto bisogna trovare un pensiero geniale, qualcosa di basilare eppure innovativo. Non è per niente facile, e questa serie di pubblicità che ho scelto per questa settimana sono le classiche immagini di cui si direbbe: "vabbè ma ci potevo pensare anche io" il fatto è proprio questo, che nessuno ci aveva pensato prima. A volte la semplicità e la forma più immediata di comunicazione, ma la parte più difficile è appunto non cadere nello scontato. Il passo è un attimo, e allora non saremo ricordati come geni ma come persone mediocri. Funzionano sempre bene i contrasti psicologici. Ad esempio l'invertire i ruoli in una determinata azione quotidiana(come nell'immagine del gatto arrotolato sulla "togli i peli dai vestiti" visibile poco più in basso), oppure esasperare e rendere comiche alcune situazioni. Molti grafici sono di successo proprio perché hanno figli e famiglia, e sanno riportare gli eventi del quotidiano al pubblico delle masse, o semplicemente, sono gli stesi figli piccoli che gli suggeriscono un modo di guardare il mondo che per un adulto è difficile mantenere in età matura. A volte basta lavorare di fantasia, ma trovare quel giusto equilibrio tra inconsapevolezza e furbizia è sempre molto difficile. Questo si traduce semplicemente in pessime o geniali pubblicità, ma più bravi fra tutti sono quelli che non si danno limiti. Ovvero (per approfondire consigliamo la lettura dell'articolo La "Comfort Zone" e la Grafica) quelli che non si lasciano imbrigliare nelle consuetudini del mercato o che non cavalcano la moda del momento, bene questi sono gli unici che possono essere i veri creatori di una moda pubblicitaria.


Ma bando alle chiacchiere! ecco le nostre pubblicità geniali che fanno riflettere ed il cui messaggio è nascosto al primo sguardo che diamo, costringendoci a soffermarci sul significato relativo di queste immagini.

















































Nessun commento :

Posta un commento