Google+ Applicazioni Grafiche: Matthew Albanese: quando ancora al cinema non si usava il digitale ed il 3D

giovedì 16 aprile 2015

Matthew Albanese: quando ancora al cinema non si usava il digitale ed il 3D

Matthew Albanese è artista che ha affascinato con effetti speciali e la magia. Matthew possiede una collezione d'arte mozzafiato fotografie che lascerà a bocca aperta con la loro presenza realistica. Sul lato sinistro in galleria si può vedere l'immagine finale e sulla destra si sarà in grado di vedere come l'immagine è stata creata usando i suoi effetti speciali. Scorrere verso il basso e godere in galleria di oggi con 15 bellissime opere d'arte.

La cosa più bella e che il tutto è fatto con materiali di recupero, scarti... Sopratutto questo ci mostra come si lavorasse nel cinema prima dell'avvento del digitale. Quando un film si faceva veramente a mano. quando non vi erano programmi di simulazione per il movimento dei fluidi, o quando le texture le dovevi creare tu da zero, partendo con quello che avevi per le mani. Senza contare il bisogno di spazio per conservare tutti questi modellini. Ancora oggi comunque questo tipo di lavoro ha un ruolo importanti nei film di animazioni, compresi quelli della Pixar. Nonostante tutte le loro risorse devono ancora costruire i modellini delle ambientazioni, il digitale poi fa il resto, con filtri ed effetti luce aggiuntivi.

BOX DI FULMINI

Diorama per Box di Lightning .. retroilluminato incisione in plexiglass verniciato nero.

COME respirare sott'acqua

Diorama fatto di noci, versato e cera di candela fuso, filo, glitter, gusci di arachidi, gregge, gesso, filo, stelle marine tinti, muschio compressa, jellybeans (anemoni), spugne, conchiglie rivestite di cera, dentifricio,
argilla, fichi, piume, Q-tips, nonpareils.

UNA NUOVA VITA


Diorama realizzato con carta dipinta pergamena, filo, mano struzzo tinti piume, cioccolato scolpito, filo, raffia, nastro adesivo, caffè, muschio invasatura sintetico e cotone.

PUNTO DI ROTTURA

Diorama fatto di fughe, di cotone, di inchiostro fosforo. Questo modello vulcano era illuminata da dentro e sotto da sei lampadine 60 watt.

PARADISE DIY

Facendo nuvole di drugstore batuffoli di cotone. Diorama madre cotone, sale, zucchero cotto, carta stagnola, piume e tela.

DOPO LA TEMPESTA

Questo modello è realizzato semplicemente per eco-pelliccia (campi), cotone (nuvole) e setacciata stucco piastrelle (montagne). La prospettiva è costretto, come in tutte le mie immagini, e l'effetto di illuminazione è stato creato, semplicemente spostando il bilanciamento del bianco.

TUTTO fossimo mai stati


Ci sono voluti due mesi per memorizzare abbastanza camino cenere per creare questo paesaggio lunare. Le rocce più scure sono in stucco piastrelle misto, bandiera stropicciata carta e filo. La Terra è un video ancora proiettata sulla parete.

Salt Water FALLS


Diorama fatto di vetro, plexiglass, stucco piastrelle, muschio, rametti, sale, tela dipinta e ghiaccio secco. La cascata è stato creato da un tempo di esposizione di cadere sale da tavola.

SUGARLAND


Realizzato in 20 chili di zucchero, gelatina e sciroppo di mais. I cristalli sono stati coltivati ​​nel mio studio nel corso di due mesi.

WILDFIRE

Diorama in legno, muschio, giallo scintillio, sacchetti di immondizia chiare, zucchero cotto, Scotch-Brite pot depuratori, spazzole di bottiglia, ritaglio da un cespuglio fiorito (fiori bianchi) chiaro filo, sabbia, fughe (colorazione), filo, carta e alternando lampadine partito giallo, rosso e arancione.

ICEBREAKER


 25 chili di zucchero cotto a varie temperature (difficile crepa e ricette zucchero tirato) E 'fondamentalmente fatto di caramelle. sale, albume d'uovo, sciroppo di mais, crema di tartaro, zucchero a velo, colorante alimentare blu, inchiostro e farina india. Tre giorni di cucina, e due settimane di costruzione.

TORNADO

Diorama in lana d'acciaio, cotone, prezzemolo terra e muschio

Waterglass MONTAGNE

Questa è una miscela di molti materiali diversi, fughe, muschio, Scovolini (pini) ritagli reali di copertura del terreno ed è stato costruito in cima alla tabella patio esterno standard (bicchiere d'acqua). Il cielo è di tela dipinta di blu. Colorare è stato nuovamente raggiunto spostando il bilanciamento del bianco.

 AURORA BOREALE

Questo è stato fatto fotografando un fascio di luce colorata contro una tenda nera per ottenere l'effetto bordo. Gli alberi sono stati mescolati dalla vita (finora l'unico elemento di vita reale in una di queste immagini) Le stelle sono semplicemente luce stroboscopica attraverso fori nella bacheca di sughero.

PAPRIKA MARS

Paprika Mars. Realizzato con paprika, cannella, noce moscata, peperoncino in polvere e carbone

Il fascino di Albanese per i film ed gli effetti speciali è cominciato presto Ha studiato i meccanismi alla base di queste illusioni . Nato nel nord del New Jersey nel 1983, Albanese si è trasferito da New Jersey allo stato di New York  nell'infanzia. Figlio unico, giocava in modo solitario. Amava le miniature e ha creato scenari finemente elaborati, set con oggetti per la casa e per la sua vasta collezione di action figure. Dopo aver conseguito un Bachelor of Fine Arts in Fotografia presso l'Università dello Stato di New York, Albanese ha lavorato come fotografo di moda e accessori firmati. L'occhio creativo di Albanese si trasforma presto in tabletop. Nel 2008, un contenitore rovesciato di paprica lo ha ispirato per creare il suo primo mini paesaggio Marziano. Albanese è rappresentato alla Bonni Benrubi Gallery di New York.


Nessun commento :

Posta un commento