Google+ Applicazioni Grafiche: Crea il tuo Font: Metodo 2# con Glyphrstudio.com

giovedì 23 luglio 2015

Crea il tuo Font: Metodo 2# con Glyphrstudio.com

Continuiamo la nostra esperienza su come realizzare il nostro font personalizzato con qualcosa di un attimo più serio :). Vedremo oggi come creare la nostra font direttamente dal browser senza uscire pazzi con programmi e programmini, da trovare, capire ed imparare.






















Realizzare dei caratteri tipografici personalizzati è importante, soprattutto quando si ha a che fare con loghi o logotipi che devono rimandare l’identità di un progetto. Creato per chi ha un debole per la creazione di font, Glyphr Studio è un software web-based gratuito, utilizzabile online e privo di alcuna installazione e registrazione. L’unico requisito è il possesso di un browser compatibile con HTML 5, tra cui Chrome, Safari e Firefox.
Pagina di benvenuto

Pensato per semplificare il design dei font, fornisce tutti gli strumenti che servono per modificare un set di caratteri già esistente o per crearne uno ex novo. Comprende le seguenti funzionalità:
  • New: per creare tracciati Partendo da zero;
  • Load: possiamo caricare una font preesistente per crearne un altra modificando quest'ultima;
  • Examples: Ci fa partire con due tipi di font già pronte per esercitarci, una con le grazie ed una senza.
Glyphr Studio è gestito da un singolo file HTML 5: leggero, condivisibile e semplice. Funziona al suo meglio su browser Chrome, ma non disdegna altre soluzioni, così come accennato in apertura.

Introduzione al software

Per cominciare a usare Glyphr Studio, basta visitare il sito ufficiale e scegliere tra le due modalità a disposizione: creare un font ex novo o partire dal progetto fornito come esempio. Come già detto poco fa.
Font ex novo


Panoramica dell’interfaccia utente
Lo spazio di lavoro di Glypher Studio si divide verticalmente in tre parti: da sinistra verso destra, gli strumenti di navigazione del progetto (Navigation Bar), il pannello per la modifica delle impostazioni (Panel) e l’area contenuti (Main Content Area) in cui elaborare i tracciati e i caratteri tipografici.

Gli strumenti di navigazione, mostrati in Figura 7, comprendono dall’alto verso il basso:
  • Navigate: opzione che illustra nel pannello le funzionalità principali a disposizione dell’utente;
  • AttributesLayers e Character Selection: opzioni specifiche alla modifica o creazione dei caratteri;
  • Salva: ultima icona in basso, sempre presente, ovviamente utile a salvare il progetto.
Strumenti di navigazione

All’interno dell’area contenuti sono disponibili alcuni strumenti per il disegno. Gli Edit Canvas Tool si trovano nella parte alta a sinistra e sono 10, così come mostrato qui sotto. Andiamo nel dettaglio:
  • Freccia di selezione (Point Select): per selezionare e modificare i punti di un tracciato, tuttavia non può muovere o cambiare la dimensione di un oggetto;
  • Selezione oggetto (Shape Select): per selezionare, muovere e ridimensionare un oggetto;
  • Nuovo rettangolo e Nuova ellisse (New Rectangle/New Oval): per creare una nuova forma rettangolo o ellisse basta cliccare e trascinare;
  • Nuovo tracciato (New Path): il click singolo aggiunge un nuovo punto al tracciato senza mostrare i manici, mentre tenendo premuto il tasto del mouse li rende visibili. Per chiudere un tracciato bisognerà cliccare sul primo punto creato, oppure cliccare al di fuori dall’area di lavoro;
  • Strumento sposta (Pan Tool): muove lo sfondo;
  • Strumenti zoom (Zoom In, Zoom Out, On to One, Full Em): gli ultimi quattro strumenti servono a ingrandire o rimpicciolire la vista dell’area di lavoro.
Strumenti di lavoro

Comprese le aree di base dell’interfaccia. Non vi resta che provare! Ora che conoscete questo ulteriore metodo per ottenere sempre font personalizzati e freschi :)




Nessun commento :

Posta un commento