Google+ Applicazioni Grafiche: gennaio 2016

mercoledì 27 gennaio 2016

LO SPAZIO NEGATIVO: cos'è e come usarlo


Lo spazio negativo, a volte indicato anche come spazio bianco, è un concetto che è stato usato in arte, nel design, nell’architettura e nella scultura per centinaia di anni. Conseguentemente  è un concetto utile ed utilizzabile anche in fotografia, e può essere impiegato per trasformare una foto mediocrre in un piccolo capolavoro, in grado di catturare molto di più l’attenzione di chi le osserva. Ma non solo negli anni questa tecnica è stata utilizzata nel disegno, nella creazioni di loghi, nel poster design, ed in ultimo ora anche nella stampa, tanfo allo spazio negativo una dimensione fisica reale e tattile.

Che cos’è lo spazio negativo?

In parole povere, lo spazio negativo è l’area che circonda il soggetto principale nella foto (il soggetto principale è conosciuto come “spazio positivo”). Questa definizione è piuttosto astratta, ma possiamo aiutarci con il seguente 
esempio